hardware IoT prodino esp32
Applicazioni

ProDino ESP32, Adafruit, Espressif: i migliori hardware IoT per il tuo progetto

Quando si tratta di cominciare un progetto di Internet of Things è importante sapere quale tipo di hardware utilizzare: ProDino ESP32, Adafruit Huzzah32 ESP32 Feather, Olimex ESP32 GW e EVB, ecc… in funzione delle proprie esigenze presenti e, nel limite del possibile, pensando anche a eventuali sviluppi futuri.

Per questo motivo la scelta dell’hardware non è scontata e per lo stesso motivo in questo articolo andremo ad analizzare alcuni dei fornitori di hardware IoT più famosi prendendo in considerazione hardware che montano ESP32 supportati da k.LIBRARY, la libreria embedded multipiattaforma di Trackle.

Adafruit

È una società di hardware open-source adatta a chi è nuovo allo sviluppo elettronico e sta cercando un punto di partenza per iniziare a creare progetti IoT.
Adafruit vende hardware IoT sviluppato da altri fornitori ma offre anche la propria linea di hardware come la loro linea Adafruit Feather, schede di sviluppo flessibili, portatili e leggere che facilitano il lavoro agli sviluppatori.

Tra le schede pensate per l’Internet of Things ne troviamo una particolarmente adatta allo sviluppo di prodotti IoT connessi: Adafruit Huzzah32 ESP32 Feather.

Espressif

Azienda di semiconduttori che sviluppa soluzioni hardware IoT WiFi e Bluetooth a basso consumo, sono noti per le loro serie di chip, moduli e schede di sviluppo ESP8266 e ESP32.
Le schede Espressif sono state pensate e progettate per la prototipazione ma vengono utilizzate anche per soluzioni enterprise, inoltre, offrono diverse soluzioni software progettate per facilitare la gestione di dispositivi smart home e integrare la connettività wireless nei prodotti.

ProDino ESP32

Ideale per chi vuole controllare dispositivi attraverso Internet o raccogliere dati dall’ambiente circostante come temperatura e umidità.
ProDino ESP32 comunica tramite Wi-Fi, BLE o RS485 e possiede 4 relè, dotati di LED di stato, utili per l’accensione/spegnimento di apparecchi come ventilatori, luci o motori.

Possiede 4 input digitali adatti a collegare ProDino ESP32 a altri sistemi con voltaggi diversi o con canali rumorosi. Gli indicatori LED presenti sono 10 (x1 RGB, x1 Power, x4 input, x4 output).

La scheda ProDino ESP32 possiede anche un RS485 che permette la comunicazione con altri dispositivi RS485, fino ad un numero massimo di 32 utilizzando una linea dati con una lunghezza di cavo fino a 1.200m.
Questa caratteristica permette alla scheda di connettersi a quasi tutti i sistemi industriali legacy trasformando vecchi sistemi industriali come macchinari o sistemi d’aerazione in nuovi dispositivi IoT connessi.

Olimex

Fornitore di strumenti di sviluppo e programmatori per il mercato embedded; con più di 28 anni di esperienza nel settore propongono anche schede di sviluppo, programmatori ed emulatori di propria produzione finalizzati alla prototipazione rapida di microcontrollori.
Tra le schede Olimex presenti sul mercato degli hardware IoT, sono due quelle che montano ESP32: ESP32 GW e EVB.

ESP32 EVB è una scheda IoT con interfaccia Ethernet 100Mb cablata, BLE, Wi-Fi, controllo da remoto IR e connettività CAN; può funzionare con una singola batteria LiPo in quanto ha un caricabatterie LiPo interno e possiede due relè per permettere accensione e spegnimento dei dispositivi collegati.

Crea dispositivi IoT connessi con ESP32 e Trackle

Tutti gli hardware citati in questo articolo sono basati sul microcontrollore ESP32 e quindi completamente supportati da k.LIBRARY, la nostra libreria.
Inizia subito a creare dispositivi IoT connessi con Trackle o scopri i nostri esempi pronti.

Consulta la documentazione per creare soluzioni IoT

Primo utilizzo

Importa k.LIBRARY e crea il tuo primo dispositivo IoT connesso con Trackle.

La nostra pagina GitHub

Github

Visita la nostra pagina Github per le ultime release ed esempi delle librerie