architettura digitale smart building
Applicazioni

Investimenti importanti in smart building per un’architettura digitale efficiente

Attualmente gli investimenti in smart building si aggirano intorno agli 8 miliardi di € annui e il trend è in crescita, nonostante la leggera flessione dovuta alla pandemia. In particolare gli investimenti per la creazione di un’architettura digitale efficiente si suddividono in:

0 %
Building devices & solutions
0 %
Automation technologies
0 %
Piattaforme di controllo e gestione
0 %
Infrastruttura di rete

Entriamo nel dettaglio di queste categorie spiegando la composizione di un’architettura digitale di uno smart building.

Cos’è e come è composta l’architettura digitale di uno smart building?

Esistono 2 strutture che vanno a comporre l’architettura digitale di uno smart building:

  • struttura fisica;
  • struttura logica.

La struttura fisica è composta da tutti i dispositivi hardware e software utili a realizzare le funzioni che costituiscono la struttura logica:

Struttura fisica smart building
  1. Building Devices and Solutions
  2. Automation Technologies
  3. Piattaforme di controllo e gestione
  4. Infrastruttura di rete
  1. Building Devices and Solutions → impianti e tecnologie presenti all’interno dell’edificio per migliorare comfort, sicurezza e salute degli occupanti;
  2. Automation Technologies → sensori, attuatori e gateway necessari per raccogliere dati ed eseguire comandi sugli impianti;
  3. Piattaforme di controllo e gestione → software di raccolta, elaborazione e analisi dei dati acquisiti dai sensori;
  4. Infrastruttura di rete → mezzi di comunicazione per consentire il dialogo tra sensori, attuatori, gateway e piattaforme di gestione.

La struttura logica, al contrario, è composta da 7 livelli di raccolta ed elaborazione dati utili a indicare quali azioni deve svolgere la struttura fisica:

Architettura digitale_struttura logica
  1. Data collection
  2. Data actuation
  3. Data transformation
  4. Data computing
  5. Data accumulation
  6. Data abstraction
  7. Application
  8. Connectivity
  1. Data collection & actuation → sono 2 livelli posti sullo stesso piano, questo perché “data collection” riguarda la raccolta dati quando essi fluiscono dal basso all’alto; “data actuation” riguarda invece l’attuazione dei comandi in arrivo dai livelli superiori;

  2. Data transformation → trasformazione dei dati provenienti dai livelli inferiori;

  3. Data computing → elaborazione e archiviazione delle informazioni;

  4. Data accumulation → trasformazione delle informazioni in dati statici e successiva organizzazione;

  5. Data abstraction → combinazione dei dati per renderli omogenei e aggregati;

  6. Application → interpretazione dei dati raccolti, si tratta del livello di interfaccia verso gli utilizzatori; è il responsabile delle azioni sui livelli sottostanti e il fornitore di analisi e risultati;

  7. Connectivity → responsabile della comunicazione tra tutti i livelli della struttura logica;

Per concludere, queste due piramidi non possono essere capite al 100% se non vengono affiancate; esiste, infatti, una corrispondenza tra livelli fisici e logici:

  • la connettività viene assicurata dall’infrastruttura di rete;
  • i livelli logici “data collection & actuation” e “data transformation” sono resi possibili dalla parte fisica di automation technology (sensori e attuatori);
  • tutti i livelli a partire da “data computing” sono assicurati dalla parte di piattaforma di controllo e gestione.
Architettura digitale smart building

Trend di mercato futuri per lo smart building

Cosa ci aspetta nel futuro? Secondo una ricerca condotta dal Politecnico di Milano, il trend di investimento in smart building è destinato ad aumentare nei prossimi anni, merito anche del Superbonus 110%.

Considerando uno scenario “moderato”, utilizzando quindi i valori di mercato tendenziali del settore, la previsione di investimento per il 2025 si assesta intorno ai 12 miliardi di €; con particolare attenzione al comfort abitativo, in particolare nell’ambito dell’illuminazione e dei sistemi IAQ (Indoor Air Quality).

Trackle, la nostra soluzione IoT per l’architettura digitale del futuro

Ma dove si posiziona la nostra soluzione IoT completa e pronta all’uso? Trackle è composta dalla componente hardware, software e cloud per consentire la creazione di prodotti IoT in modo semplice, flessibile e sicuro.

Ecco come Trackle può contribuire alla creazione di un’architettura digitale per smart building:

  1. Building devices and solutions → qualsiasi oggetto all’interno di un edificio intelligente nel quale è stato inserito l’hardware di Trackle può essere considerato parte integrante dello smart building;
  2. Automation Technologies → ogni oggetto IOTTIZZATO prevede sensori e/o attuatori per permettergli di acquisire dati dall’ambiente ed effettuare azioni in autonomia; anche la soluzione Trackle prevede i giusti componenti in base alle necessità richieste;
  3. Piattaforma di controllo e gestione → la piattaforma Trackle permette di visualizzare, anche da remoto, tutti i dispositivi collegati ed effettuare azioni di controllo e monitoraggio.

Sei pronto per cominciare?

Trasforma i tuoi prodotti in dispositivi IoT connessi! Contattaci per scoprire la nostra soluzione IoT pronta all’uso.

    Nome*
    Cognome*
    Email*
    Azienda*
    Messaggio